Don Primo Mazzolari

Una delle figure più significative del cattolicesimo italiano nella prima metà del ‘900

Il suo pensiero anticipò alcune delle istanze dottrinali e pastorali del Concilio Vaticano II (in particolare relativamente alla “Chiesa dei poveri”, alla libertà religiosa, al pluralismo, al “dialogo coi lontani”, alla distinzione tra errore ed erranti), tanto da venire definito “carismatico e profetico”.

Preghiera per la beatificazione del Servo di Dio don Primo Mazzolari
Presentazione del libro «Ho bisogno di amicizia»

Sostieni la fondazione Dona il tuo 5×1000

Fai una donazione deducibile

Abbonati alla rivista “Impegno

Temi mazzolariani

“A molti può riuscire inconcepibile la stessa amicizia spirituale che lega due anime e che serve ad ambedue come un sacramento naturale

da una lettere a don Guido Astori, 22 luglio 1955

Libri

Edizione critica a cura di Mariangela Maraviglia
A cura di Bruno Bignami e Umberto Zanaboni. Postfazione di monsignor Gualtiero Sigismondi

Sostieni la Fondazione

Anche un piccolo contributo aiuta la Fondazione a diffondere le parole, i pensieri e gli scritti di Don Primo Mazzolari.

Bonifico deducibile

Destina il tuo 5×1000

Apertura al pubblico

La Fondazione don Primo Mazzolari è aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle 10:30 alle 11:30.

Per ulteriori esigenze è possibile prenotare una visita telefonando oppure inviando una mail agli indirizzi della Fondazione. 

Anche se non più obbligatorio, è comunque raccomandato indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie.